Sterilizzazione laparoscopica

Sterilizzazione laparoscopica

La sterilizzazione laparoscopica delle femmine di cane e gatto (ovariectomia o ovarioisterectomia laparoscopica) è diventata ad oggi la principale tecnica mini-invasiva in medicina veterinaria. Durante la procedura chirurgica il paziente viene seguito e monitorato costantemente da un anestesista dedicato. 

La chirurgia laparoscopica viene eseguita utilizzando una videocamera e strumenti laparoscopici posizionati attraverso piccole incisioni (porte) della parete addominale. Tali porte sono in numero di 2 o 3 e di dimensioni di 5 o 10 millimetri a seconda della taglia e conformazione dell’animale e della specifica pratica chirurgica che verrà attuata. Attraverso queste porte, i chirurghi identificano le ovaie e l’utero e con un sofisticato dispositivo bipolare, tagliano e asportano le strutture interessate. Questo non solo permette di eseguire la pratica in modo sicuro, ma anche di trazionare minimamente gli organi e quindi indurre il meno dolore chirurgico possibile.

Questa innovativa tecnica, ovviando alla necessità di un accesso chirurgico classico (“aperto” ed invasivo) e avvalendosi di telecamere laparoscopiche con immagini ingrandite, permette una superiore visualizzazione degli organi interni, permette una più raffinata emostasi, una migliore gestione del dolore chirurgico, un ritorno più rapido alla normale attività, un minor tasso di infezioni, deiescenze della ferita e di complicazioni peri-operatorie oltre che un minor tasso di incidenza di incontinenza urinaria post-operatoria.

COS’ALTRO PREVEDE LA TECNICA LAPAROSCOPICA?

La tecnica laparoscopica consente la valutazione diagnostica di vari organi e tessuti oltre che di approcci chirurgici. Infatti consente di eseguire in tutta sicurezza tecniche di gastropessi preventiva laparoscopica o laparo-assistita (può essere eseguita durante lo stesso intervento di sterilizzazione laparoscopica), tecniche di biopsia d’organo, etc. 

PERCHÉ STERILIZZARE?

Ogni anno milioni di cani e gatti indesiderati, compresi cuccioli e gattini, vengono mandati in canile si ritrovano orfani sulle nostre strade. Ma dei responsabili proprietari di animali domestici possono fare la differenza.

Sterilizzare un cane o un gatto è il modo migliore per prevenire la nascita di cuccioli e gattini indesiderati. Inoltre sterilizzando i nostri amici a quattro zampe li aiutiamo a prevenire patologie e si possono ridurre molti dei problemi comportamentali associati all’istinto ormonale.

La sterilizzazione precoce previene gravi problemi di salute quali infezioni, modificazioni patologiche e neoplasie uterine e ovariche oltre che neoplasie mammarie ormono-indotte.

La procedura non ha alcun effetto sull’intelligenza di un animale o sulla sua capacità di imparare, giocare, lavorare o cacciare. 

COS’ALTRO DA SAPERE?

Uno studio ha dimostrato che i pazienti sono più attivi e in comfort del 70% nei primi tre giorni post-chirurgici rispetto alla chirurgia a cielo aperto/classica.

>> Per ulteriori informazioni non esitate a contattare la nostra struttura e chiedere un colloquio informativo con uno dei Medici Veterinari che si occupano di chirurgia laparoscopica.

A cura del Dott. Andrea Arbia




);